Chiesa e Convento di San Francesco
san francesco 2Il primo convento francescano era situato su corso Umberto, angolo Via Cairoli. Fu il primo insediamento francescano avutosi a Bernalda , costruito probabilmente dopo il 1586.Di esso è visibile solo un parte trasformata a sala conferenze ( Sala Incontro) ,un parte del manufatto ,oggi adibito ad esercizio commerciale e i pilastrini di una vecchia fontana. Fu abbandonato dopo il 1630 e del tutto chiuso nel 1652 per la soppressione dei piccoli conventi emanata da Papa Innocenzo X. Nel 1704, ripopolato, contava quattro frati, e nel 1726 dall’inventario richiesto da Mons. Positano si deducono i miglioramenti che il Convento aveva avuto rispetto al 1678: la Chiesa annessa comprendeva quattro cappelle e cinque altari, aveva una navata centrale in cui vi era il coro, in alto al centro aveva un grande crocifisso in legno; Nella parte destra di settentrione c’erano altre due cappelle con rispettivi altari , all’epoca il Convento aveva ancora le sue pertinenze al centro delle quali una cisterna, cinque celle al piano superiore e altre due abitazioni a quello inferiore, un giardino. Nel 1761 era san francesco 1nuovamente in uno stato di semi abbandono. Nel corso del XIX secolo la Chiesa fu privata delle due navate laterali, che oltre ad ospitare le quattro cappelle, avevano delle belle quadrifore distrutte per l’ingordigia del Clero. Dopo che fu eliminato anche l’altare centrale essa fu adibita a teatro ed a deposito fino a qualche anno fa quando divenne una sala conferenze, cancellando negli anni le tracce di quella che doveva essere stata ... una delle più belle chiese che avessero esistite nel paese. Proprio in prossimità dell’ex Chiesa di San Francesco, ossia dell’attuale sala Incontro, rimane la cisterna su citata.