Stampa
Visite: 2254

  La Festa dell'albero !!! Chi non la ricorda? In tanti almeno una volta durante la permanenza nei banchi di scuola hanno vissuto momenti del genere , un tocco di verde e di bello nei giardini pubblici, nei cortili delle scuole, negli angoli degradati delle nostre  città. Questa festa che ha una sua storia ed anche importante. Fu istituita ufficialmente in Italia nel 1951,con lo scopo di accendere ufficialmente i riflettori sull’ambiente e sulla promozione della coscienza ecologica, soprattutto verso le nuove generazioni. La festa viene da lontano, da molto lontano,addirittura qualche millennio, era una festa già nell'antica Grecia, alberi e boschi avevano una grande importanza per i Greci e già allora erano diffuse la pratica dell’albericoltura e dell’impianto di boschi. 

                                                            

 Nell’antica Roma gli alberi erano rispettati anche per motivi religiosi e i boschi erano consacrati alle divinità. Una delle più grandi feste in epoca romana era la “Festa Lucaria” , dedicata a una divinità innominata (Lucaria) , la signora dei boschi, festa che cadeva il 19 luglio e esistono numerosi documenti del passato che testimoniano quanto diffuso fosse l’impianto di nuove piantine in occasione di feste, ricorrenze ed avvenimenti.

  La ditta Lombardi che agevola i lavori di piantumazione 

 Il primo Arbor day fu nel  1872 negli USA e gli americani da allora hanno pensato di dedicare un giorno all’anno alla piantagione di alberi per creare una coscienza ecologica nella popolazione e per accrescere anche il patrimonio forestale del paese. La festa arriva anche in Europa ed in Italia nel 1898 si celebra la prima “Festa dell’albero”  con lo scopo di infondere nei giovani il rispetto e l’amore per la natura e per la difesa degli alberi

.Tale Festa fu  istituzionalizzata con la “Legge forestale” del 1923 e nel 1992 una legge obbligava i Comuni a piantare un albero per ogni nuovo bambino nato e registrato all’anagrafe;  nel 2010 fu poi istituzionalizzata la “Giornata Nazionale degli Alberi” da celebrare il 21 novembre di ogni anno.

Una chicca di storia del nostro paese. Da un articolo della Gazzetta del Mezzogiorno del 1903 (che si allega), si parla di alberi gratis da parte dello stato e di Festa dell'albero a Bernalda, si legge  di una frana che ha interessato le "brulle"pendici del nostro centro storico. Nell'articolo leggiamo anche delle "Basiliche boschive", terminologia che merita approfondimenti.

Cea Bernalda e Metaponto, ogni anno fa la sua parte, per motivi di avversità meteo è saltata la data del 21 Novembre e, tempo permettendo ,si è scelta la nuova data,

quella del 28 e 29 novembre.

  

Programma Festa dell'Albero 2018
Mercoledì 28 novembre
Ore 8,30 Inizio piantumazione di alberi presso presso l'IIS Bernalda Ferrandina In Via Schwartz e 9,30presso  la scuola dell'Infanzia Matine Angeliche 
Ore 10,30 Inizio piantumazione di alberi presso la scuola di Metaponto borgo e presso l'area attrezzata Comunale a Metaponto Lido.

  
Giovedì 29 Novembre
Ore 8,30 Inizio piantumazione di alberi presso la scuola dell'Infanzia e la Scuola Media di Via Anacreonte.

    
La manifestazione è organizzata da:
Amministrazione Comunale di Bernalda, grazie all'impegno dell'assessore all'Ambiente Giusi Cirigliano,
• dalla Scuola IC Pitagora di Bernalda diretta dal Ds prof.ssa Grazia Marciuliano e dal personale docente;
• dall' IIS Bernalda Ferrandina diretto dal Ds prof. Giosuè Ferruzzi e dal personale docente;
• dal Centro di Educazione Ambientale di Bernalda e Metaponto con il suo presidente prof. Geremia Ninno;
• dalla Società Sportiva Riva Dei Greci del presidente Donato Carella e della ditta edile dei fratelli Arcangelo ed Angelo Lombardi e ai lavoratori in mobilità coordinati da Nino Paradiso.